loading
Notizia
VR

Rallentamento economico | Pressioni sul rimpasto e sul consolidamento dell'industria laser cinese

Il rallentamento economico ha portato a una domanda fiacca di prodotti laser. In una concorrenza feroce, le aziende sono sotto pressione per impegnarsi in guerre sui prezzi. Le pressioni per la riduzione dei costi si stanno trasmettendo a vari anelli della catena industriale. TEYU Chiller presterà molta attenzione alle tendenze di sviluppo del laser per sviluppare refrigeratori d'acqua più competitivi che soddisfino meglio le esigenze di raffreddamento, puntando a diventare il leader delle apparecchiature di refrigerazione industriale globale.

novembre 18, 2023

Negli ultimi dieci anni, l'industria cinese dei laser industriali ha registrato un rapido sviluppo, dimostrando una forte applicabilità nella lavorazione di materiali metallici e non metallici, con un'ampia gamma di applicazioni. Tuttavia, le apparecchiature laser rimangono un prodotto meccanico direttamente influenzato dalla domanda di lavorazione a valle e fluttuano con il contesto economico generale.

 

Il rallentamento economico ha portato a una domanda fiacca di prodotti laser.

Il rallentamento economico ha portato a una domanda debole di prodotti laser nell’industria laser cinese nel 2022. A causa dei frequenti focolai della pandemia e dei prolungati blocchi regionali che hanno interrotto le normali attività economiche, le aziende laser si sono impegnate in cicli di guerre sui prezzi per assicurarsi gli ordini. La maggior parte delle società di laser quotate in borsa ha registrato un calo degli utili netti, con alcune che hanno registrato un aumento dei ricavi ma non un aumento dei profitti, con conseguenti cali significativi dei profitti. In quell’anno, il tasso di crescita del PIL cinese è stato solo del 3%, il più basso dall’inizio delle riforme e dell’apertura.

Mentre entriamo nell’era post-pandemica nel 2023, la prevista ripresa economica di ritorsione non si è concretizzata. La domanda economica industriale rimane debole. Durante la pandemia, altri paesi hanno accumulato quantità significative di beni cinesi e, d’altro canto, i paesi sviluppati stanno implementando strategie di delocalizzazione della catena di produzione e di diversificazione della catena di approvvigionamento. La crisi economica complessiva sta avendo un impatto significativo sul mercato dei laser, influenzando non solo la concorrenza interna nel settore dei laser industriali, ma presentando anche sfide simili in vari settori.

Economic Slowdown | Pressuring Reshuffle and Consolidation in Chinas Laser Industry

 

In una concorrenza feroce, le aziende sono sotto pressione per impegnarsi in guerre sui prezzi.

In Cina, l’industria del laser in genere sperimenta periodi di domanda alta e bassa nell’arco di un anno, con i mesi da maggio ad agosto relativamente lenti. Alcune aziende produttrici di laser registrano affari piuttosto negativi in ​​questo periodo. In un ambiente in cui l’offerta supera la domanda, è emersa una nuova ondata di guerre sui prezzi, con un’intensa concorrenza che ha portato ad un rimpasto nel settore del laser.

Nel 2010, un laser a fibra a impulsi di nanosecondi per la marcatura costava circa 200.000 yuan, ma 3 anni fa il prezzo era sceso a 3.500 yuan, raggiungendo un punto in cui sembrava che ci fosse poco spazio per un ulteriore calo. La storia è simile nel taglio laser. Nel 2015, un laser da taglio da 10.000 watt costava 1,5 milioni di yuan ed entro il 2023 un laser da 10.000 watt prodotto a livello nazionale costerà meno di 200.000 yuan. Molti prodotti laser di base hanno registrato un'incredibile diminuzione dei prezzi del 90% negli ultimi sei-sette anni. Le aziende/utenti internazionali di laser potrebbero avere difficoltà a comprendere come le aziende cinesi possano ottenere prezzi così bassi, con alcuni prodotti che potrebbero essere venduti a prezzi vicini.

Questo ecosistema industriale non è favorevole allo sviluppo dell’industria del laser. La pressione del mercato ha lasciato le aziende in ansia: se non vendono oggi, potrebbero avere difficoltà a vendere domani, poiché un concorrente potrebbe introdurre un prezzo ancora più basso.

 

Le pressioni per la riduzione dei costi si stanno trasmettendo a vari anelli della catena industriale.

Negli ultimi anni, di fronte alla guerra dei prezzi, molte aziende produttrici di laser hanno esplorato modi per ridurre i costi di produzione, sia attraverso la produzione su larga scala per distribuire i costi, sia attraverso modifiche alla progettazione dei materiali nei prodotti. Ad esempio, il pregiato materiale in alluminio per le teste di saldatura laser portatili è stato sostituito con un involucro in plastica, con conseguenti risparmi sui costi e prezzi di vendita ridotti. Tuttavia, tali cambiamenti nei componenti e nei materiali, volti alla riduzione dei costi, spesso portano a un calo della qualità del prodotto, una pratica che non dovrebbe essere incoraggiata.

 A causa delle drastiche fluttuazioni del prezzo unitario dei prodotti laser, gli utenti hanno forti aspettative di prezzi più bassi, esercitando una pressione diretta sui produttori di apparecchiature. La catena del settore del laser comprende materiali, componenti, laser, apparecchiature di supporto, dispositivi integrati, applicazioni di elaborazione e altro ancora. La produzione di un dispositivo laser coinvolge decine o addirittura centinaia di fornitori. Pertanto, la pressione per ridurre i prezzi viene trasmessa alle aziende produttrici di laser, ai produttori di componenti e ai fornitori di materiali a monte. Le pressioni sulla riduzione dei costi esistono a tutti i livelli, rendendo quest’anno impegnativo per le aziende legate al laser.

 Economic Slowdown | Pressuring Reshuffle and Consolidation in Chinas Laser Industry

 

Dopo il rimpasto del settore, si prevede che il panorama industriale sarà più sano.

Entro il 2023, lo spazio per ulteriori riduzioni di prezzo in molti prodotti laser, in particolare nelle applicazioni laser di media e piccola potenza, è limitato, con conseguenti bassi profitti del settore. Le aziende laser emergenti sono diminuite negli ultimi due anni. Segmenti precedentemente fortemente competitivi come le macchine di marcatura, gli specchi di scansione e le teste di taglio sono già stati riorganizzati. I produttori di laser a fibra, che prima erano decine o addirittura venti, sono attualmente in fase di consolidamento. Alcune aziende che producono laser ultraveloci sono in difficoltà a causa della domanda limitata del mercato e fanno affidamento sui finanziamenti per sostenere le proprie attività. Alcune aziende che si sono avventurate in apparecchiature laser di altri settori sono uscite a causa dei margini di profitto ridotti, tornando alle loro attività originarie. Alcune aziende produttrici di laser non si limitano più alla lavorazione dei metalli, ma stanno spostando i propri prodotti e mercati verso aree quali ricerca, medicina, comunicazione, aerospaziale, nuove energie e test, favorendo la differenziazione e tracciando nuove strade. Il mercato dei laser si sta rapidamente riorganizzando e il rimpasto del settore è inevitabile, stimolato dal contesto economico debole. Riteniamo che, dopo il rimpasto e il consolidamento del settore, l'industria cinese dei laser entrerà in una nuova fase di sviluppo positivo. Raffreddatore TEYU continuerà inoltre a prestare molta attenzione alle tendenze di sviluppo dell'industria del laser, continuerà a sviluppare e produrre prodotti di refrigerazione dell'acqua più competitivi che soddisfano meglio le esigenze di raffreddamento delle apparecchiature di lavorazione industriale e si impegnerà per diventare leader del mercato globaleapparecchiature di refrigerazione industriale.

TEYU Water Chiller Manufacturers

Informazioni di base
  • Anno stabilito
    --
  • tipo di affari
    --
  • Paese / regione
    --
  • Industria principale
    --
  • Prodotti Principali
    --
  • Persona giuridica aziendale
    --
  • Dipendenti totali
    --
  • Valore di uscita annuale
    --
  • Mercato delle esportazioni
    --
  • Clienti collaborati
    --

Invia la tua richiesta

Scegli una lingua diversa
English
العربية
Deutsch
Español
français
italiano
日本語
한국어
Português
русский
简体中文
繁體中文
Afrikaans
አማርኛ
Azərbaycan
Беларуская
български
বাংলা
Bosanski
Català
Sugbuanon
Corsu
čeština
Cymraeg
dansk
Ελληνικά
Esperanto
Eesti
Euskara
فارسی
Suomi
Frysk
Gaeilgenah
Gàidhlig
Galego
ગુજરાતી
Hausa
Ōlelo Hawaiʻi
हिन्दी
Hmong
Hrvatski
Kreyòl ayisyen
Magyar
հայերեն
bahasa Indonesia
Igbo
Íslenska
עִברִית
Basa Jawa
ქართველი
Қазақ Тілі
ខ្មែរ
ಕನ್ನಡ
Kurdî (Kurmancî)
Кыргызча
Latin
Lëtzebuergesch
ລາວ
lietuvių
latviešu valoda‎
Malagasy
Maori
Македонски
മലയാളം
Монгол
मराठी
Bahasa Melayu
Maltese
ဗမာ
नेपाली
Nederlands
norsk
Chicheŵa
ਪੰਜਾਬੀ
Polski
پښتو
Română
سنڌي
සිංහල
Slovenčina
Slovenščina
Faasamoa
Shona
Af Soomaali
Shqip
Српски
Sesotho
Sundanese
svenska
Kiswahili
தமிழ்
తెలుగు
Точики
ภาษาไทย
Pilipino
Türkçe
Українська
اردو
O'zbek
Tiếng Việt
Xhosa
יידיש
èdè Yorùbá
Zulu
Lingua corrente:italiano